ERODOTO A SCUOLA. Appunti di storia e geografia.

LA NOSTRA COPERTINA - dicembre 2016
I.C. Spinea 1 (VE)

I luoghi della vita

Disegno di Beatrice, 5 anni
 
 
Via Rossignago a Spinea una volta:
dopo aver osservato le foto vecchie, si ascoltano i racconti dei nonni e si disegna.
 
Vedere il mondo attraverso gli occhi dei bambini più piccoli.
Immaginare lo stesso luogo con i colori e gli oggetti del paesaggio. Sentire i rumori e i versi degli animali: clop, clop, clop il cavallo; cra, cra, cra le rane; ciu, ciu, ciu i conigli; cip, cip, cip gli uccelli; fiu, fiu, fiu il vento tra gli alberi e fi, fi, fi ancora il vento tra l'erba. 
E Beatrice o Pietro o Lucia o Francesco che a quel tempo non c'erano, ma sono ugualmente testimoni dei luoghi della vita.
Scuola dell'Infanzia "Andersen", Spinea (VE)
 



NEWS DALLA NOSTRA RETE

  • Progetto Competenze in storia 2

     

    Leggi il comunicato n° 1

    Leggi i materiali della prima lezione

    Rete delle Geo Storie a scala locale
    Scuola capofila
    Istituto Comprensivo di Noale (VE)
    Associazione Clio ‘92
     

    RICONOSCERE E PROMUOVERE LE COMPETENZE IN STORIA 2

    Progetto di ricerca-formazione con i docenti della Rete

     

    Museo Guatelli a Ozzano Taro di Collecchio (PR)
     
    Finalità
    • Saper formulare una lista di competenze  in una prospettiva curricolare
    • Saper costruire prove per la verifica delle competenze
    • Saper progettare UIA utili per far raggiungere agli alunni traguardi di competenze
    • Saper progettare un piano di lavoro annuale come sequenza di UIA in funzione della formazione di alunni competenti.
     
    Destinatari
     
    Docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
     
    Iscrizione entro il 12 novembre
     
     

     

  • Domanda / Domande NL n.° 11

    Kveta Pakowska, Ponctuation
     
     
    "Essa (la storia) dovrà cercare di mordere razionalmente sull'avvenire, compito che le impone lo scacco della futurologia e lo scatenamento delle elucubrazioni divinatorie vecchie e nuove per prolungare prudentemente la padronanza dei tempi al di là del passato e del presente e per cercare di rispondere più pienamente alla domanda: «A che serve la storia?». A rispondere razionalmente all'interrogativo: «Chi siamo? da dove veniamo? dove andiamo?»”. Jacques Le Goff
     
    Insomma: senza domande e problematizzazioni non ci può essere una storia utile e significativa. Neppure a scuola. Soprattutto a scuola.
        
  • Quaderno didattico "C'ERA UNA VOLTA... LA CERAMICA"

        
     
     Comune di Montebelluna
    Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna
    Rete delle GeoStorie
    Associazione Clio’92

     

    Per qualsiasi problema scrivere a: info@retegeostorie.it



ALTRE NEWS

  • Archivi e didattica

    Francesca Cavazzana Romanelli

    Archivi e Didattica

    Conferenza pubblica per ricordare il lavoro di Francesca Cavazzana Romanelli presso l'Archivio storico del Patriarcato di Venezia e l'impegno  profuso per la valorizzazione degli archivi anche dal punto di vista didattico. Interventi di S. Chojnacki, I. Mattozzi, Don D. Sartorelli, A. Santagiustina, E. Perillo. Coordina C. Puppini.
     
    14 dicembre 2016 - ore 17
    Mestre, Centro Culturale Candiani
     
  • Clio '92 - Bollettino NS n.° 6

       La storia dell'ambiente
     
    Questo numero è dedicato al tema della storia dell'ambiente e si apre con un'intervista allo storico Piero Bevilacqua seguita da contributi che entrano nel merito della riflessione sul tema di Federico Paolini e Simone Neri Serneri. Non mancano le esperienze didattiche con un intervento dell'Atis (Associazione ticinese di insegnanti di storia) a cura di Francesca Tognina Moretti e l'avvio di una riflessione su come la storia dell'ambiente sia o non sia tema della mediazione didattica curata da Ernesto Perillo e da alcuni insegnanti della rete di GeoStorie di Noale (VE). Di grande interesse e attualità la presentazione di un progetto per i paesi del sisma (Istituto storico di Macerata). In chiusura del numero la rubrica di Spigolature.
     
  • Fondazione Benetton

    La geografia serve a fare la guerra?
     
    Representation of human beings, mappe e arte in mostra
     
    Fondazione Benetton
    spazi Bomben a Treviso
     
    6 novembre 2016 - 19 febbraio 2017
    Inaugurazione sabato 5 novembre alle ore 18
     
    La geografia serve a fare la guerra? È l’interrogativo che si pone la mostra della Fondazione Benetton Studi Ricerche, a cura di Massimo Rossi. L’esposizione si avvale della partnership di Fabrica e del patrocinio della Regione del Veneto.
    Mappe, atlanti e opere d’arte raccontano attraverso tre percorsi strettamente legati la grande forza comunicativa e persuasiva delle carte geografiche.
    Il percorso espositivo si concentra sul periodo storico che va dalla fine dell’Ottocento agli inizi del Novecento, ma parte dall’antichità e arriva ai giorni nostri per raccontare anche un’altra geografia possibile, non per forza asservita alle logiche militari.
     
     
     
  • Una scuola per la competenza

     

    "Una scuola per la competenza. L'esperienza del Piano Piemonte CompetenzISS, Baobab Editore, a cura di Tiziano Pera e dell'Associazione Baobab - L'albero della ricerca.

     
    Il libro raccoglie e documenta le esperienze realizzate nelle scuole piemontesi a seguito dell'attività di formazione assistita promossa dall’USR del Piemonte. Fornisce strumenti concreti per attuare una didattica per competene progettata a ritroso, ovvero a partire dalla valutazione-certificazione tese a "dare valore" all'allievo e al suo processo.
     
    Il libro è scaricabile gratuitamente in versione pdf al seguente link.


ARCHIVIO NEWS

  • L'ESDE n.° 11 - Rivista di studi e cultura

    Frammenti di un archivio dimenticato: la storia vista dal laboratorio.
     
    Ricerca sul "Registro dei morti" dell'archivio parrocchiale di Peseggia degli anni 1794 – 1804
     
    Saggio pubblicato nel numero 11 della rivista ESDE, e curato dagli alunni del laboratorio di storia locale della Scuola Secondaria di primo grado di Peseggia coordinato da Silvia Ramelli.
     
    Presentazione sabato 12 novembre 2016 ore 16.00
    Sala conferenze "A. Barbiero",Centro Direzionale Banca Santo Stefano,
    Piazza Vittoria, Martellago (Ve).
  • Clio '92 e Fondazione Celommi

    Fondazione Celommi - Clio '92 - Università degli Studi di Teramo
     
    CORSI DI FORMAZIONE
    LA COSTRUZIONE DEL SAPERE STORICO NEL CURRICOLO VERTICALE
     
    Relatori Ivo Mattozzi e Catia Sampaolesi

    25-26 ottobre / 1-2 dicembre 2016, ore 15:30-18:30

    IIS “Di Poppa”, Via F. Barnabei, 2 Teramo
     
     
     
     
     
     
     
  • XVII Giornata Europea della Cultura Ebraica

    LINGUE E DIALETTI EBRAICI

    Un seminario per discutere delle settanta lingue dei popoli ebraici e per conoscere attraverso numerose iniziative diffuse nella città di Venezia.
     
    Venezia,  Sala Conferenze Grandi Stazioni, Cannaregio, 23
    Campo di Ghetto, Cannaregio 2902/b
    Ingresso gratuito
     
  • Museo Storico della Grande Guerra 15-18

    Mostra documentale
    Un'Italia da costruire
    1809 - 1866
     
    Palazzo Don Romero
    Maserada sul Piave (TV)
     
    8 luglio - 30 ottobre 2016
     
    Dal Lunedì  al Venerdì dalle ore 8 alle ore 12
    e nei pomeriggi di Martedì  e Venerdì dalle ore 14 alle ore 17
     
    Il percorso espositivo si svolge a ritroso nel tempo, raccontando nella sua prima parte quello che erano le peculiarità nel sistema di governo nel Regno Lombardo Veneto e successivamente nel 1866 quali variazioni portò il neo Regno d’Italia a guida del casato dei Savoia.
    In questo capitolo vengono messi a confronto in maniera didattica alcune tematiche riguardanti aspetti sociali in particolare il sistema scolastico e il servizio di “leva”.
     
  • In ricordo di un'amica della Rete delle GeoStorie

    Per Francesca Cavazzana Romanelli

    di Ernesto Perillo

    Già archivista all’Archivio di Stato di Venezia, direttore degli Archivi di Stato di Padova e di Treviso, ha seguito per l’Amministrazione archivistica centrale progetti speciali relativi a sistemi informativi e descrizione di fonti. Docente alla Scuola di archivistica paleografia e diplomatica annessa all’Archivio di Stato di Venezia, ha tenuto per più anni corsi alle Università di Trento e di Trieste. Si è occupata con ricerche e contributi di storia degli archivi, cartografia storica, fonti ecclesiastici e archivi di persone e gentilizi, didattica degli archivi.
     
    Questo il profilo che Francesca aveva scritto recentemente  di se stessa.
    Ma non è della sua significativa e importante attività scientifica, come archivista, docente, ricercatrice,   che vorrei dire. La mia conoscenza di Francesca nasce da una collaborazione sui temi della storia insegnata  e in particolare della didattica degli archivi.